Cicloescursione con La Specchia Viva

L'Associazione La Specchia Viva di Conversano, aderente al Coordinamento dal Basso, organizza per domenica 29 maggio 2016 una cicloescursione lungo l'Acquedotto Pugliese in Valle d'Itria. Si pedala per circa 60 km, attraverso le lunghe vie erbose che ricoprono la conduttura principale, attraversando i famosi ponti canale.

Workshop: turisti a pedali

Lunedì 23 maggio 2016 a Ruvo di Puglia, Parco dell'Alta Murgia, il portavoce del Coordinamento Cosimo Chiffi parlerà di promozione e gestione dal basso delle ciclovie. Oltre all'esperienza del Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese, si parlerà anche della Transandalus Andalucía en BTT.

Arrivano i primi cicloturisti sulla Ciclovia dell’Acquedotto!

Gulia Pavan e Diego Brunello sono di Trento e hanno scelto la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese per le loro prossime vacanze. Partiranno da Caposele (AV) domenica 24 aprile. Viaggeranno con tenda al seguito ed alterneranno notti sotto le stelle a b&b o alberghi. L'arrivo in Salento a Santa Maria di Leuca non lo hanno programmato e...

Sulle vene della Puglia

Con il progetto denominato "Sulle vene della Puglia - Il patrimonio culturale e la sua valorizzazione integrata come opportunità di partecipazione attiva dei migranti”, svolto con il patrocinio della locale Amministrazione Comunale, lo SPRAR di Martina Franca ha inteso dare una concreta opportunità di inclusione sociale e inserimento al lavoro a soggetti immigrati, ospiti...

La Matta, Ciclostorica Pugliese

Una pedalata con biciclette d’epoca, domenica 29 Maggio 2016, per le strade della Valle d’Itria passando per la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese, in sella a bici con i pedali a gabbietta, i fili dei freni esterni al manubrio, con le leve del cambio sul telaio, indossando maglie vintage in lana a collo alto.

Perché la ciclovia dell’Acquedotto

Gli autori di questo articolo (Mariano Ceci, Fabio Marasciulo e Giovanna Minelli) si sono laureati lo scorso febbraio in Ingegneria Edile Architettura presso il Politecnico di Bari con una tesi su "I luoghi dell'Acquedotto Pugliese, dal degrado e l'abbandono a rinnovate vitalità territoriali".